La Mission della Cultura Del Buon Umore

Cultura del Buon Umore è un’Associazione no-profit a Promozione Sociale, nata in Romagna nel 2015, per diffondere la conoscenza e la cultura di se stessi fin dai primi passi, promuovendo questa nuova materia scolastica nelle scuole italiane di ogni ordine e grado e divulgando un nuovo stile di vita leggero e profondo, consapevole e collaborativo, ovvero “giuludico”.
 

La mission della Cultura del Buon Umore consiste
nell’accelerare la transizione a un mondo giuludico,
dove “gioco” e “regole” sono equivalenti
e le regole sono scritte esclusivamente per garantire il gioco

Aula del Buon Umore®
PON Inclusione "Diventa l'EROE della TUA vita" I.C. Mazzini - Adrano (CT)

The mission of the Culture of Wellbeing is to accelerate the transition to a world of jur-playful where “game” and “rules” are equivalent and the rules are written exclusively to guarantee the game

Giulùdico: aggettivo e sostantivo m. [der. dal latino jus «regola, legge» e ludus «gioco»] (pl.m.-ci), parola composta dai termini Giuridico e Ludico. La somma dei due concetti attinenti al “giocare”, nello specifico, è riferibile al diritto di ognuno di giocare. L’applicazione del concetto garantisce l’approccio libero e gioioso al gioco, vincolando le uniche regole applicabili, quelle che tutelano il “diritto individuale” al gioco. Attività giuludica è ogni attività giocosa in cui sia evidente la consapevolezza del soggetto alla partecipazione cosciente al gioco, sia collettivo che individuale. Regola giuludica è la conferma data al soggetto del suo diritto pieno e concreto al gioco, durante lo svolgimento di un gioco, così da poter favorire la sua proiezione personale giocosa e gioiosa nei drammi della vita quotidiana.

“Giuludico” è un termine creato da Cultura del Buon Umore, durante i numerosi “tavoli giuludici” tra Paolo Morri, Piuma Cristiana Ardito e Marconiglio. Un nuovo termine per ricordare che la vita è un gioco e come tale va vissuta, tutelata e garantita.

“Si può scoprire di più su una persona in 1 ora di gioco
che in 1 anno di conversazioni”

Platone

TRASFORMA OGNI COMPITO IN UN GIOCO

È così che, trascendendo l’umano-vittima, facciamo spazio all’Eroe che già siamo di default, che sente, sceglie, permette e fa sinergia con altri Eroi; che è autoreferente e responsabile in ogni situazione; che gioca e dà libertà a tutte le sue creazioni ed espressioni, mollando le briglie del controllo e dell’aspettativa; che cammina con incrollabile fiducia, onorando il proprio sentiero e quello altrui; che non si blocca nella mente, ma invita la propria intuizione e sapere interiore e li incarna; che mette le ali e vola nel cuore di ogni sua paura e, nel contempo, canta, ride, balla, ama, sogna e vive intensamente ogni momento della sua vita. (Eroe in 4 Mosse pag.30)

Definita dagli addetti ai lavori, il fil rouge che scorre e rivitalizza i temi fondamentali della vita personale e trans-personale di ogni essere umano, autostima, relazioni, abbondanza e salute, parte dallo sviluppo armonico del mondo giovanile, scorre attraverso il mondo aziendale, sociale e arriva alla piena maturità.

L’impegno giuludico dell’APS Cultura del Buon Umore, si sviluppa infatti nelle seguenti aree di intervento:

  • Formazione scolastica ed extra-scolastica (3-18 anni)
  • Formazione docenti accreditata MIUR
  • Formazione adulti
  • Welfare aziendale
  • Tirocini curriculari
  • Progettazione dell’Alternanza Scuola-Lavoro
  • Volontariato
  • Attività culturali, ricreative, teatrali e cinematografiche
  • Comunicazione e Mass-Media

COSTRUISCI con noi
il Pianeta Giuludico

RICEVI subito il manuale
"EROE in 4 MOSSE"

#culturadelbuonumore