Come scoprire i propri talenti

Scoprire i tuoi talenti è la via per raggiungere il tuo pieno potenziale, che i più chiamano “successo”. Non è un “lavoro”, si tratta di passione e curiosità, ovvero di come la vita si può esprimere attraverso i tuoi talenti unici. La mia passione è aiutare piccoli e grandi a scoprire i propri talenti, se vuoi attivarli anche tu, seguimi 🙂

Perché scoprire i propri talenti?

Perché tu ne hai un mare, un monte, un mondo, una valle, a valanghe, a fiumi, un oceano di talenti… e poi, un’altra cosa: come li esprimi TU, non li esprime nessuno, punto e chiuso. Apriamo il sipario… Come Talent Scout, questa mattina con i ragazzi delle scuole medie, ho iniziato con una domanda, la stessa che ora faccio anche a te: quanti talenti pensi di avere? Ti dico già che ogni volta che pongo questa domanda, adulti e nonni compresi, tutti rimangono sbigottiti e pensierosi. Quasi sempre succede quello che è capitato questa mattina: il numero più alto è stato 4, ma la media è stata di 1 o massimo 2 talenti individuati a testa. Qualcuno ha detto: nessuno.

Il talento è ciò che ci viene facile e ci diverte, è quella abilità innata e naturale che quando si esprime attraverso noi, il tempo vola (nontempo) e ci dimentichiamo tutto il resto. Se hai ancora i disegni dei tuoi primi anni di vita, potrai facilmente vedere le tue inclinazioni, il tuo personal kit di nascita. A quel punto, i ragazzi hanno iniziato la loro personale caccia ai talenti e una ragazza ne ha elencati 100. Sorpreso?

Scopri i tuoi talenti ORA!: siamo pratici!

Come scoprire i propri talenti

Prendi al volo carta e penna, fai un bel respiro profondo e vai anche tu a caccia dei tuoi talentifai un elenco di tutto ciò che ti viene facile e ti diverte. Non risparmiati e non vergognarti se alcuni li giudichi banali o irrilevanti. Ma ti prego di non scrivere: “essere la fidanzata di…”, “mangiare la Nutella”, “dormire” o scrivere il lavoro/mestiere dei tuoi genitori, perché tu hai la tua strada e, raramente, coincide con quella dei tuoi genitori. Vai a ruota libera, senza freni… poi capirai!

Come accade in classe o durante i miei seminari, leggendo i tuoi talenti, ti accorgerai probabilmente di essere normale, forse un po’ diverso, ma non ancora unico nel tuo genere. Capisci la differenza? Non sei venuto qui per essere semplicemente normale o diverso dalla tradizione generale, ma per essere UNICO!

Un bel esempio di talento

Pablo Picasso è stato un pittore, scultore e litografo spagnolo di fama mondiale, considerato uno dei protagonisti assoluti della pittura del XX secolo. Prima però di entrare letteralmente nella leggenda della storia dell’arte, dipingeva come tutti gli altri, in modo normale, un po’ come tutti noi cominciamo a fare le cose, copiando più o meno gli altri.

Cominciò a ufficialmente a 13 anni la sua carriera di artista. Si divertiva a dipingere ritratti dei suoi familiari, di soggetti tratti dalla natura o del quotidiano. Guarda questo suo autoritratto del 1896.

Il talento ti trasforma in “diverso”

Poi, agli inizi del ‘900, cominciò a essere diverso, ad esprimere un suo stile, una sua metodologia. Questa fase è ricordata come “periodo blu”, seguito dal “periodo rosa” e, indovina un po’? Questa sua svolta attirò gelosie, invidie e critiche pesanti (buon segno!). Francois Charles, un critico d’arte dell’epoca, in una recensione della sua mostra su “L’Ermitage” di Parigi, scrisse: “Quanto al signor Picasso, che mi dicono giovanissimo, esordisce con tanto spicco da farmi temere per il suo avvenire…. Si potrebbe elencare di dove proviene ciascuno dei suoi quadri; la loro varietà è troppo rilevante. Ciò non toglie che sia dotato; ma gli consiglierei, per il suo bene, di non dipingere più di una tela al giorno”.

Il talento ti rende “unico”

Attenzione! Il ridicolo si fermò quando divenne unico, quando andò fino in fondo al cambiamento dei modi dell’arte. Picasso infatti passò dalla pittura convenzionale a quella astratta e rappresentò addirittura lo snodo cruciale tra la tradizione del ‘800 e l’arte contemporanea. Fondò il cubismo insieme al suo amico Georges Braque, diventando un tale innovatore, da lasciare un segno indelebile nella storia dell’arte mondiale in pochissimo tempo.

A quel punto tutti lo accettarono, anzi fu onorato ed è tuttora adorato, perché? Perché ha rotto gli schemi della tradizione e si è permesso di andare oltre, di essere libero da tutti i modelli precedenti! Pensa che uno dei suoi quadri, Les Demoiselles d’Avignon, realizzato nel 1907, è considerato il dipinto più importante di tutto il XX secolo!

Tocca a TE esprimere i tuoi talenti!

Indovina un po’? Come spiego ai ragazzi nei nostri per-corsi nelle scuole e nelle formazioni docenti e genitori, tu sei qui ora proprio per questo processo, per questa consapevolezza: da normale a diverso, per essere unico! Perché “come te non c’è nessuno, tu sei unico al mondo”. È l’inizio di una canzone, ma è la verità. La tua UNICITA’ è la TUA vera ricchezza! Capisci?

Come hanno fatto Pablo Picasso, Charlie Chaplin, Walt Disney, Dick Fosbury, Maradona, Chiara Ferragni e moltissimi altri noti e ignoti, a passare da una normalità che li ha resi comuni ad una diversità personale che li ha contraddistinti, fino a giungere alla loro unicità e diventare assolutamente UNICI?

Pensaci un attimo….

Come scoprire i propri talenti: i TUOI potenziali

Capita anche a te di fare sempre lo stesso percorso per andare da casa a scuola o da casa al lavoro? Conosco persone che hanno fatto lo stesso tragitto per decenni e non si sono mai permesse di esplorarne altri. Ci sono molte strade per raggiungere un luogo, ma solitamente ne percorri una, privandoti di molte possibilità e panorami, che già esistono anche se non li scegli. Viceversa c’è chi, come una ragazza incontrata ieri, vede tutte le strade e non sa quale scegliere.

I tuoi potenziali sono strade

Mi segui? Andiamo avanti allora. I potenziali sono le strade che non hai ancora scelto, perché tendenzialmente vedi solo quelle che ti trovi davanti al naso, per questo ti ripeti e ti limiti. In Sicilia ho conosciuto una donna che mi confidava con rammarico che, in gioventù, era stata scelta (potenziale) da un famoso regista per la sua grazia e bellezza, ma che i suoi genitori vietarono in modo categorico questa opportunità e il ruolo di protagonista andò a Sophia Loren, che era la seconda scelta rispetto a lei. In questo caso il “potenziale” non è diventato “reale”. Mi segui? 

Percepisci i tuoi potenziali

Ora, ti rendi conto di quante migliaia di potenziali ci sono tutt’intorno a te che non hai cliccato, che sono ancora attivi? E quelli che ci saranno di qui in avanti? Tu non hai solo talenti e i tuoi modi unici di esprimerli, ma hai a disposizione un numero quasi infinito di potenziali tutti intorno a te, di cui ora puoi prendere coscienza. Alcuni ti attraggono di più e quindi hanno una probabilità più alta di essere scelti e attivati, perché li senti più evolutivi o perché ti seducono maggiormente; altri non hanno quella carica energetica e pur essendo presenti e reali, rimangono in stand by.

Ora, ti invito a percepire questi potenziali, presenti dal momento in cui esisti, ma non sentirti travolto da loro. Non devi capirli, ma solo sentirli: per ogni volta che hai scelto di andare a destra, l’opzione di sinistra è ancora lì, presente. Ma attenzione, non confonderli con gli “obbiettivi”. Sono due cose molto, molto diverse.

Talenti vs obiettivi

Come scoprire i propri talentiMentre le persone normali hanno obiettivi e programmi, i “diversi” no, perché sanno che non funzionano molto bene! Non inseguono fama e successo, “vecchia tecnologia” per loro! Cosa fanno invece? Coltivano i propri talenti e si “aprono” semplicemente ai potenziali e ciò non richiede alcun lavoro o sforzo, nessuna lotta. Quelli che diventano “unici”, si accorgono del potenziale seduto proprio lì, accanto a loro, si può dire in attesa, ne diventano consapevoli e, attraverso la loro scelta, quel “potenziale” diventa “reale”.

È come se accendessero la luce in una grande stanza buia: di colpo illumina tutti i potenziali, prima non visibili, compreso quello, per esempio, di una vita giocosa e brillante. Nel momento in cui un potenziale viene scelto, si attiva e si muove! Incredibile o credibile?

La via dell’Eroe di “Nuova Generazione”

Questa è la nuova via, quella che io chiamo dell’Eroe di Nuova Generazione. Questo è il modo nuovo, efficiente ed efficace con cui il nuovo Eroe crea la propria realtà. Ecco come si diverte l’Eroe che sei e come ha inizio un flusso che ti porta molto oltre il tuo passato, molto oltre tutto quello che avresti potuto “calcolare” per il tuo futuro. A questo punto l’umano che sei, con tutti i suoi fallimenti, errori e tentativi per migliorarsi, si rende conto che l’Eroe è sempre stato presente, non c’è mai stata separazione: i puntini si uniscono e appare la forma, il disegno energetico che porta il TUO nome. L’umano si rilassa e torna a giocare con l’Eroe, che coppia invincibile!

Questa comprensione e saggezza, che non cerca di cambiare o modificare qualcosa o qualcuno, mette in atto una serie di eventi nella tua vita. Questo sarà il momento in cui diventerai consapevole che, di fatto, stai anche illuminando il potenziale per coloro che vogliono cambiare!

Scoprire i propri talenti: la TUA vera mission

Come scoprire i propri talentiLo so, siamo allenatISSIMI a battagliare con le agende in mano. Abbiamo fatto il “giro lungo”, come lo chiamo io, per la gioia di fare anche esperienze che ci hanno allontanato dalla strada di come scoprire i propri talenti. Ci siamo persi per un po’, dimenticando la nostra vera natura e ora ci stiamo ri-trovando, per onorarci e sentire la nostra vera mission su questo pianeta Terra. Mio caro Aspirante Eroe, qui sei nella palestra dell’anima, qui ci alleniamo per “scoppiettare” di creatività e brillanti ispirazioni, non per giocare al sicuro, nel solito cortile sotto casa!

Ci sono un sacco di potenziali che non hai espresso, talenti che non hai espresso, ruoli che non hai interpretato, direzioni che non hai imboccato, che sono ora qui, presenti e disponibili per te. Ti stanno guardando, cosa aspetti?

Ti saluto

Anche oggi abbiamo fatto un miracolo: quello che ognuno di noi, grazie a questo articolo, come scoprire i propri talenti, si conosce di più. Non c’è passione che potremo mai avere, più grande di questa!

Se desideri qualche chiarimento o hai qualche dubbio riguardo questo argomento, puoi commentare qui sotto, prometto di risponderti nel più breve tempo possibile! Come scoprire i propri talentiNel frattempo… ti auguro il meglio del meglio e nulla di meno!

Piuma

PS: Vuoi scoprire i tuoi talenti? Leggi EROE in 4 MOSSE il manuale interattivo, facile e divertente, Best Seller in 1 ora nel campo Educazione! Solo 1 ORA di lettura x mossa. Se lo leggono i ragazzi, vuoi non leggerlo TU?! Se vuoi incontrarmi —-> i miei eventi

SI, voglio ricevere subito il Manuale cartaceo

Se ti è piaciuto condividi
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Piuma Cristiana Ardito

L'Associazione della Cultura del Buon Umore

Io credo fortemente che ogni essere umano abbia il potenziale per diventare un Eroe di “Nuova Generazione” e donare al mondo i suoi talenti unici. Non più vittime o predatori, ma creatori di una vita ricca di significato. Anche tu?

                                                 Piuma

  • Docente esterna esperta in interventi educativi con incarichi in ambito socio-pedagogico
  • Dedita alle Relazioni di Aiuto, da 18 anni “Aiuto ad aiutarsi!”  
  • Coordinatrice nazionale del Progetto “Nuovo modello educativo italiano socio-relazionale” Aula del Buon Umore®

SCOPRI l’Eroe che c’è in TE!

In 4 MOSSE trasformerai la tua vita:

🙂 Affronterai le sfide con il sorriso

🙂 Sarai più giovane, più sano e avrai molta più energia

🙂 Inizierai a vivere come un VERO Eroe in carne ed ossa!

🙂 Sarai molto orgoglioso di TE

 

SI, voglio riceverlo subito!

Categorie

Scroll to Top

ELIMINA la sofferenza dalla TUA vita

SCOPRI l’EROE che c’è in TE!

EROE in 4 MOSSE Best Seller

Tempo di lettura: 4 ore
Difficoltà: facile
Pubblico: 10-100 anni
Costo cartaceo: 10€
RECENSIONI : 5 STELLE

5/5